giovedì, giugno 26, 2008

 

Euro 2008

Basta con le barzellette e le cose simili; faccio un blog vero e seri, parlando di calcio. Però, tenendo conto delle mie conoscenze calcistiche, ho paura che forse esce fuori proprio una, speriamo almeno bella barzelletta.

Come ho già premesso, non sono un grande intenditore, godo se la mia squadra vince e se perde non me ne frega più di tanto: che io soffra per la gente che in un anno si guadagna quello che io non riuscirò a guadagnare nemmeno in 3 vite lavorative, non se ne parla. Ieri sera ho visto lo scontro tra la Germania e la Turchia, finito con una vittoria dei tedeschi 3 a 2. La partita molto bella, vivace, con cinque gol. Alla fine dello scontro ci ho pensato (ma sì, mi capita ogni tanto anche di pensare): i turchi nelle ultime tre partite hanno giocato maluccio, però con tantissima fortuna sono riusciti a vincere tutti e tre scontri negli ultimi minuti, una fortuna veramente pazzesca. Il loro gioco contro la Germania era sicuramente la loro miglior prestazione: impegnati, tecnicamente bravi, ottima organizzazione della squadra, ma la fortuna, in qualche modo, questa volta non è stata dalle loro parti. Ragazzi, così proprio va nella vita, meriti e dismeriti, fortuna e sfortuna, non sai mai come va a finire, ma una certa logica, per non dire una certa giustizia nel modo come vanno certe cose, ci si vede spesso.

Sui tedeschi posso soltanto la solita squadra che non brilla, non sai come fanno, ma vanno avanti in qualche modo. Unico là che mi è piaciuto e Schweinsteiger, che secondo me è un ottimo giocatore, mentre non capisco come mai Ballac è considerato una stella: l’ho visto giocare tante volte, ma non l’ho mai visto giocare bene.

Una curiosità, visto che me la cavo un po’ con il tedesco. Sapete cosa significa Schweinsteiger in tedesco? Allora, “schwein” significa “maiale”, mentre “steiger” significa “caporale”. Proprio un bel cognome, no?



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?