giovedì, aprile 10, 2014

 

Anniversario

Il lavoro inizia a scarseggiare e così mi è venuta voglia di scrivere qualcosa di poetico, che festeggia la fioritura degli alberi ed i profumi che si espandono nell'aria accarezzando i nostri nasi: è il periodo dell'anno più bello, almeno per la mia persona. Per me il senso di olfatto è quello che mi rievoca di più i ricordi e provoca le associazioni, un po' come a Proust, ma mi da anche il senso della pace e dell'appartenenza, a questo mondo, alla natura. Mi riferisco sempre alle piante nella natura, non al cibo che ha un'altra influenza su di me. In effetti scrivo durante la pausa pranzo ed il problema alimentare avevo risolto un qualche minuto fa, pertanto sono a stomaco pieno (un semplice panino con prosciutto crudo ed un'aranciata). Ma insieme con tanti fiori che si vedono in giro c'è anche tanta polline.

Conosco qualche persona che ha dei problemi a proposito, ed anche i media spesso parlano di un'alta percentuale delle persone che hanno delle allergie primaverili, ma io fino a quest'anno non avevo dei fastidi. Adesso ogni tanto mi viene un starnuto, molto più frequente rispetto alla normalità e mi sembra che anche io sto entrando in questo grande gruppo, tanto amato (e sfruttato) dalle industrie farmaceutiche. Tanta gente prende dei medicinali che dovrebbero alleviare la sofferenza, ma sembra che non siano molto efficaci. Parlo in generale, perché due colleghi d'ufficio prendono una cosa prescrittagli dal medico ma dicono che non sentono molta differenza rispetto ad un non trattamento del male. Alla domanda perché continuano a riempire le tasche della gente già ricca, abbassano le spalle.

Pertanto il mio blog quest'anno festeggia il decimo anniversari; il primo post e del dicembre del 2004. Mi dovrò ricordare tra 8 mesi di preparare una piccola torta e di inserire una sua foto. Devo essere sincero che fino ad oggi non ho capito come si possono inserire le fotografie. Devo ringraziare anche il host gratuito che lo ospita e che in tutto questo lungo periodo ha garantito un ottimo servizio ed affidabilità. Da qualche anno hanno introdotto i domini nazionali e pertanto in Italia non si vede più "blogspot.com", come era al inizio, ma blogspot.it". Per veder un dominio desiderato, senza che sia cambiato in quello nazionale in modo automatico, occorre aggiungere alla fine dell'indirizzo "/ncr", per esempio "dopoufficio.blogspot.com/ncr". Questa precisazione per voi, ma anche per me perché spesso dimentico l'estensione da attaccare. Perché hanno introdotto questa novità? Perché i diversi paesi hanno spesso delle regole differenti per quanto riguarda la legittimità del contenuto. In questo modo il gestore sa se può offrire alcuni argomenti o meno agli visitatori dei certi stati.

Torniamo al lavoro. Il lasso di tempo passato era molto impegnativo per me. Sul tavolo un'enormità delle attività da svolgere. Ma come spesso accade, era una parte della sinusoide alta, mentre, come avevo detto all'inizio, adesso sto in quella bassa e i compiti da svolgere sono diminuiti notevolmente. In buona parte questa situazione è dovuta a mal organizzazione dell'azienda per la quale lavoro. Si corre per raggiungere un obiettivo in modo spropositato, prima del tempo prestabilito e spesso con una scarsa qualità del prodotto. Dopo non si fa niente finché i problemi non escono sulla superficie e si inizia a risolverli in modo frenetico. Tradotto, ci stiamo producendo lavoro oda soli, ma quello non pagato dalla committenza, e a volte mi sembra una cosa voluta: così riusciamo a giustificare la nostra presenza. Perché noi siamo sempre sovraccarichi, se si parla con le altre unità organizzative, come sono anche loro. Non c'entra che per la pausa caffè trovi 10 persone davanti alla macchinetta che rimangono là anche per un'ora intera. Sembra il nostro paese in miniatura: tante chiacchiere e pochi fatti.

This page is powered by Blogger. Isn't yours?